Binance Card: lo Stop alla Carta VISA, Cosa Fare?

La notizia della cessazione della Binance Card ha colpito molti utenti nel cuore dello Spazio Economico Europeo (SEE). La popolare carta VISA non sarà più operativa dai primi minuti del 20 dicembre 2023. Questo evento pone una questione fondamentale per i detentori: cosa fare successivamente? Nella ricerca di alternative valide, appare necessario orientarsi verso soluzioni innovative e pratiche per continuare a operare con le criptovalute senza interruzioni.

Il Servizio Binance Card verso il termine in SEE

Per i possessori di Binance Card nello Spazio Economico Europeo (SEE), si avvicina una data importante: il servizio sospenderà ufficialmente le proprie operazioni alle 00:00 del 20 dicembre 2023 (UTC+0). La cessazione del servizio rappresenta un punto di svolta significativo per tutti gli utenti, che fino alla suddetta scadenza potranno ancora beneficiare delle funzionalità della carta.

In response alle necessità dei clienti, Binance ha individuato Binance Pay come una possibile soluzione di pagamento in criptovalute. Questa opzione si configura come un’alternativa innovativa, supportando i pagamenti contactless e garantendo una transizione più indolore verso nuove forme di gestione finanziaria digitale.

  • Utilizzo Binance Card: cessate in data 20/12/2023.
  • Binance Pay: soluzione sostitutiva per transazioni in criptovaluta.
  • Esercenti abilitati: accettazione richiesta per Binance Pay.

E’ essenziale per gli utenti Binance del SEE prepararsi al passaggio, informandosi sulle modalità di questa transizione e adeguando le proprie abitudini di pagamento in vista del prossimo futuro senza la Binance Card.

Quali Sono le Conseguenze per gli Utenti?

La cessazione del servizio Binance Card nel SEE impone agli utenti Binance una riflessione immediata su cosa fare in seguito alla perdita di questo strumento finanziario. Il principale cambiamento si verifica nella gestione delle transazioni quotidiane: gli utenti non potranno più utilizzare la loro Binance Card per effettuare acquisti a partire dalla data del 20 dicembre 2023.

  • Transazioni: necessità di trovare metodi alternativi per l’effettuazione di pagamenti.
  • Abbonamenti e pagamenti ricorrenti: dovranno essere associati a un nuovo metodo di pagamento.
  • Cashback: garantito sui consumi eseguiti con la carta fino alla data di fine servizio.

Mentre si approssima il termine della carta, è fondamentale per i possessori di una Binance Card scegliere soluzioni alternative per non incorrere in disagi. Di seguito, una tabella comparativa per agevolare la scelta di un nuovo metodo di pagamento:

OpzioneVantaggiDisponibilità SEECashback
Binance PayPagamenti contactless, senza confiniNo
Carte di debito di altre criptovaluteDiversi livelli di cashback, opzioni variabiliVaria in base all’emittenteSì, varia in base alla carta
Metodi di pagamento tradizionaliAccettazione universaleNo

È essenziale che gli utenti Binance agiscano tempestivamente per aggiornare le proprie preferenze di pagamento e mitigare qualsiasi interruzione nei servizi a cui sono abituati.

Alternative alla Binance Card

Con la cessazione della Binance Card, gli utenti sono alla ricerca di soluzioni alternative per effettuare transazioni in criptovalute. Tra le opzioni disponibili, spicca Binance Pay, una tecnologia di pagamento criptovalute avanzata, che offre un’esperienza di pagamento senza l’uso del contante e senza confini geografici.

Binance Pay: Tecnologia di Pagamento in Criptovalute

Binance Pay si pone come diretta alternativa Binance Card, consentendo pagamenti semplici, rapidi e sicuri, tramite tecnologia di pagamento criptovalute all’avanguardia. Questo sistema permette agli utenti di effettuare pagamenti contactless, favorendo così l’integrazione delle criptovalute nella vita quotidiana degli utenti.

Altre Carte Crypto Sul Mercato

Oltre a Binance Pay, esistono diverse carte crypto che potrebbero fungere da alternative valide per i possessori della precedente Binance Card. Di seguito, alcune tra le più popolari:

  • Crypto.com: Offre fino al 5% di cashback sulle spese e diverse opzioni di carte Visa legate alle quantità di CRO immobilizzate.
  • Bybit: Propone vantaggi esclusivi per i traders, soprattutto quelli con volumi di scambio elevati.
  • Nexo: Ha lanciato una carta di credito con la quale è possibile spendere criptovalute senza doverle vendere, e offre anche una carta di debito con interessi sui depositi in valuta FIAT.
  • Bitget: Pianifica il lancio di una nuova carta di debito nel 2024, permettendo così una gestione ottimale dei propri cripto-assets.

Queste alternative Binance Card rappresentano possibilità convenienti e flessibili per coloro che desiderano continuare ad usare le criptovalute in modo pratico e quotidiano.

Gestione Abbonamenti e Pagamenti Ricorrenti Senza Binance Card

Il recente annuncio della fine della carta di debito Visa Binance ha lasciato molti utenti in cerca di soluzioni alternative per la gestione abbonamenti e pagamenti ricorrenti. I titolari delle carte Binance dovranno affrettarsi a sostituire il metodo di pagamento legato ai loro abbonamenti mensili e alle spese automatiche. Ciò significa che prima del 20 dicembre 2023, sarà fondamentale individuare un nuovo strumento finanziario affidabile e registrarlo presso i vari fornitori di servizi e piattaforme online per mantenere attivi tutti i servizi senza interruzioni. 

Per gli utenti che hanno impiegato la loro carta Binance per i pagamenti automatici, come abbonamenti a servizi di streaming, piattaforme di cloud storage e sottoscrizioni software, il cambio sarà inevitabile. Sarà importante leggere attentamente le comunicazioni che arrivano dai fornitori di servizi, poiché spesso potrebbero offrire istruzioni per facilitare il passaggio a un altro metodo di pagamento o raccomandazioni per strumenti finanziari alternativi.

La ricerca di alternative non deve però tradursi in una frenetica corsa contro il tempo. L’uso di piattaforme di pagamento innovative come Binance Pay potrebbe essere utile per alcuni acquisti, ma non risolve completamente il problema dei pagamenti ricorrenti che richiedono una carta di debito o credito. Si consiglia di valutare attentamente le opzioni fornite da istituti finanziari ben consolidati o da altri servizi di pagamento cripto che offrono card equivalenti alla carta da sostituire. L’obiettivo è garantire una transizione fluida e priva di stress, salvaguardando la continuità delle attività quotidiane e dei piaceri a cui si è abituati.

Info su Veronica Ferretti

Veronica Ferretti
Veronica Ferretti, laurata in Economia Aziendale e da sempre appassionata di scrittura è la direttrice responsabile di dcorp.it. Si occupa di stabilire il piano editoriale quotidiano del sito, distribuire i contenuti da scrivere a i vari redattori, e di revisionare i contenuti prima della pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *