Bitcoin Cloud Mining: Cos’è e Come Funziona

Da novità guardata quasi con sospetto a realtà finanziaria globale, non si può certamente dire che la criptoeconomia in questi anni non abbia subito un’evoluzione esponenziale se si pensa che solamente nel primo trimestre di quest’anno ha fatto registrare ben 335 miliardi di dollari di scambi e transazioni. Una grandissima fetta di questo flusso costante non può non essere attribuito ai Bitcoin, quella che è forse la criptovaluta più celebre e rinomata al mondo. E oggi che i Bitcoin sono una realtà ormai affermata e consolidata anche nella mentalità delle persone, è evidente come tutti gli sforzi siano rivolti a come procurarseli effettivamente e una delle metodologie più recenti è il Bitcoin Cloud Mining.

Cos’è il Bitcoin Cloud Mining

Ovviamente, prima di affrontare direttamente cosa sia, occorre avere familiarità con il concetto di mining. Con il termine mining si indica il processo d’estrazione dei Bitcoin, ma anche di molte altre criptovalute. L’estrazione dei Bitcoin avviene mediante l’utilizzo di pc e hardware altamente specializzati e performanti volti alla risoluzione di algoritmi e calcoli particolarmente complessi, ovvio quindi che i classici pc domestici siano del tutto inadatti allo scopo. Oggigiorno non è insolito incappare nella terminologia Minare i Bitcoin, ovvero estrarli, con l’intenzione di crearne di nuovi e immetterli nel mercato.

Il mining nasce originariamente insieme ai Bitcoin e il suo modus operandi si basa su una determinata tecnologia denominata blockchain. Blockchain significa letteralmente catena di blocchi e la definizione è davvero pertinente, in quanto si tratta proprio di un sistema condiviso costituito di blocchi che insieme cooperano per registrare le varie operazioni sui Bitcoin, una volta che la procedura ha avuto successo si potrà passare alla conferma finale. Con quest’ultimo step sarà possibile individuare l’hash singolo e unico di ciascun Bitcoin ed ecco quindi che la catena di blocchi è giunto al suo stadio finale e può essere conclusa. Il miner, ovvero colui che svolge la suddetta operazione, in cambio dell’individuazione dell’hash verrà ricompensato con un certo quantitativo di Bitcoin, che verranno quindi reimmessi nel circuito. Il tutto, come si può vedere, costituisce un circuito autosufficiente e difatti le criptovalute sono completamente slegate dal controllo delle varie entità bancarie e finanziarie.

La suddetta attività di ricerca, individuazione e conferma, però, non può essere svolta mediante hardware domestici, la potenza di calcolo richiesta è immensa, così come la necessità costante di aggiornamenti tramite rete e le fonti per alimentare un sistema del genere, senza poi dimenticare che il quantitativo di transazioni effettuate quotidianamente risultano eccessive anche per consentire il mining ad aziende di medie dimensioni. Proprio per queste ragioni, alcune Mining Farm, cioè le aziende che si occupano attivamente del processo di estrazione di Bitcoin e altre criptovalute, hanno condiviso i loro sforzi per fornire agli utenti la possibilità di noleggiare la potenza di calcolo dei loro hardware e di sfruttarla per il mining. Ecco quindi nascere il Bitcoin Cloud Mining.

Come Funziona

Come detto, il Cloud Mining consiste essenzialmente nel noleggiare la potenza di calcolo delle Mining Farm in modo tale che anche l’utente privato possa estrarre con successo i Bitcoin o le criptovalute a lui più congeniali senza possedere fisicamente alcun hardware. Per fare ciò ci si rivolge a delle piattaforme, tra le più rinomate abbiamo Hashshiny, Genesis Mining, Hashflare e IQ Mining, tramite cui sarà possibile interfacciarsi con quelle società che condividono le loro risorse. Le grandi aziende che si occupano di estrarre le criptovalute solitamente sono localizzate in Paesi in cui il costo dell’elettricità è di gran lunga inferiore rispetto a molte altre zone del mondo, questo perché il quantitativo di energia elettrica necessarie per tenere in funzione gli hardware è enorme, oppure vengono costruite in luoghi in cui c’è un grande disponibilità di energia idroelettrica.

I costi, nonostante si parli di realtà societarie globali, sono comunque enormi e il Cloud Mining rappresenta anche un modo affidabile per ridurre le spese fornendo un servizio al privato. Rivolgendosi alle piattaforme che fungono da intermediari, l’utente avrà modo di usufruire della potenza di calcolo condivisa con le aziende mediante la stipula di un vero e proprio contratto di affitto, solitamente con piani mensili, tuttavia sono ne sono disponibili anche di annuali.

Bitcoin

Vantaggi e Svantaggi del Cloud Mining

I vantaggi per il privato che sceglie di affidarsi al Cloud Mining sono innumerevoli. Prima di tutto c’è la possibilità di avvalersi di un servizio decisamente semplice e comodo che non richiede affatto una conoscenza approfondita del settore né, soprattutto, il possesso di hardware e risorse tecniche che sarebbero gravose per un singolo individuo, per non dire insostenibili.

Secondariamente c’è l’aspetto delle spese e dei costi. Anche semplicemente volendo minare quantità infinitesimali di Bitcoin per puro piacere e utilizzando il proprio pc domestico, ci si accorge subito come l’esborso finale in termini di bollette e degradazione delle componenti elettroniche sia assolutamente non conveniente. Se, però, l’unico esborso previsto è quello dell’affitto stipulato con le aziende per usufruire della loro potenza di calcolo, le cose risultano notevolmente più conveniente in termini di guadagno personale e soprattutto di risparmio energetico. Infine, è innegabile come affidarsi a realtà aziendali globali appositamente realizzate per minare con successo le criptovalute rappresenti una chance considerevolmente più grande di poter ricavare un utile tale da giustificare in toto l’investimento effettuato.

Per quel che riguarda gli eventuali svantaggi, questi consistono per lo più nel consolidamento del servizio offerto su quelle che sono le criptovalute più rinomate e affermate, ovvio come una criptomoneta che sia ancora agli albori e con un basso valore di mercato difficilmente può essere considerata dalle società. Un ultimo punto da considerare è quello relativo alla presenza di piattaforme scam. Sono diversi i portali che promettono facili guadagni con costi molto più convenienti dei vari competitor, il consiglio è sempre quello di affidarsi a piattaforme affermate sul mercato e in possesso di standard di affidabilità e sicurezza eccellenti.

Migliori Siti per Fare Cloud Mining di Criptovalute

Siti e piattaforme che forniscono un servizio di Cloud Mining sono letteralmente degli intermediari con contatto diretto con le Mining Farm di tutto il mondo, da quest’unione d’intenti nasce la possibilità da parte degli utenti privati globali di effettuare del mining in modo consapevole e profittevole. I siti più affermati sono quelli già nominati precedentemente, Hashshiny, Genesis Mining, Hashflare e IQ Mining, gli unici a fornire le dovute garanzie e la serietà professionale che specialmente in questo settore sono dei requisiti imprescindibili. Queste piattaforme, infatti, sono scelte e considerate personalmente dalle grandi Mining Farm e in quanto tale la loro affidabilità è indiscutibile. Per usufruire del servizio basterà semplicemente recarsi sul sito ufficiale di uno dei portali e procedere con una semplice procedura di registrazione. Una volta che il proprio account sarà stato accettato e convalidato ci si potrà immediatamente recare nell’apposita sezione e scegliere il piano di affitto più adatto alle proprie esigenze.

Considerazioni Finali

Un miner di criptovalute, pur in possesso di un hardware dalle elevate prestazioni, è assolutamente impensabile che riesca anche solo a equiparare il guadagno ottenuto con le spese previste, la verità è che guadagnare facendo mining è sì possibile, ma certamente non come utente privato. Se però si sceglie di rivolgersi a siti e portali affidabili, in possesso di tutte le garanzie del caso, con un contatto diretto con le varie aziende, allora guadagnare dal mining non solo è possibile, ma anche auspicabile. In questo modo si potranno incrementare le possibilità di successo e i propri utili, e al contempo far parte di quell’avvolgente fenomeno globale che sono ormai i Bitcoin e le varie criptomonete.

Lascia un commento