Come Creare e Vendere NFT

Nel dinamico ecosistema dell’arte digitale tokenizzata, gli NFT (Non-Fungible Tokens) si sono affermati come protagonisti indiscussi, catalizzando l’attenzione di artisti, investitori e appassionati di tecnologia. La creazione e vendita di queste opere digitali uniche è un processo che coinvolge competenze creative e tecniche, e richiede una buona comprensione della tecnologia blockchain. Se siete curiosi di sapere come creare e vendere NFT, questa guida passo passo è il punto di partenza ideale per avventurarsi in questo affascinante segmento del mercato digitale.

Attraverso questo tutorial NFT, scoprirete come artisti e creatori possono trasformare la propria arte in beni digitali collezionabili e scambiabili, esplorando tutte le potenzialità di questo nuovo orizzonte artistico ed economico. Preparatevi a immergervi nel mondo degli NFT, un percorso che dalla teoria vi condurrà fino alla pratica, offrendovi gli strumenti necessari per debuttare con successo nel mercato dell’arte digitalizzata.

Introduzione al mondo degli NFT

Esplorare il concetto degli NFT significa immergersi in una realtà in cui l’arte digitale incontra l’innovazione tecnologica. L’acronimo NFT sta per Non-Fungible Token, un termine che risuona sempre più frequentemente nei corridoi della sfera artistica e tecnologica. Ma cos’è un NFT? Si tratta di un asset digitale che viene autenticato attraverso la tecnologia blockchain. Questo strumento di autenticazione digitale permette ad artisti e creatori di attribuire univocità e proprietà alle proprie opere. Gli NFT sono unici: a differenza delle valute digitali che intendono essere fungibili e facilmente scambiabili, ogni NFT detiene un valore singolare.

Per capire meglio i vantaggi apportati dalla blockchain nell’ambito dell’arte digitale, si può considerare il valore che essa aggiunge all’identità digitale di un’opera. Attraverso la blockchain, è possibile garantire la non duplicabilità e la tracciabilità delle opere, due concetti prima difficili da concepire nelle forme d’arte digitali. Questo meccanismo ha aperto nuovi orizzonti per artisti come David Hockney, permettendo la commercializzazione di opere digitali che prima non avevano un riconoscimento concreto in termini di autenticità e valore di mercato.

  • Gli NFT e la loro unicità: l’identificazione chiara di un’opera sul mercato.
  • Valore e tracciabilità: come la blockchain garantisce un valore tangibile.
  • Autenticità: la conferma della proprietà dell’artista sulla sua creazione.
  • Non duplicabilità: perché un NFT non può essere replicato esattamente.

La rivoluzione degli NFT ha modificato il paradigma dell’arte digitale permettendo agli artisti di beneficiare di un mercato prima inesplorato e di mostrare al mondo i frutti del proprio talento in modo del tutto nuovo. Il prossimo passo sarà comprenderne gli aspetti tecnici e pratici, su cui ci concentreremo nella sezione successiva.

I primi passi nel creare NFT

Nel vivace universo degli NFT, i passaggi per creare NFT si svelano come una vera e propria avventura digitale. Iniziamo dal fondamento di ogni token non fungibile, ovvero la scelta della blockchain. Una decisione non banale, che determinerà le potenzialità e i costi di creazione del vostro NFT.

La scelta della blockchain

Blockchain come EthereumSolanaPolygonKlaytnArbitrum e Optimism sono alcune delle opzioni più popolari tra gli artisti e i creatori di contenuti digitali. Ognuna con le sue peculiarità tecniche, Ethereum si distingue per la sua vasta accettazione e la sicurezza, ma anche per tasse di transazione (o GAS fee) significative, mentre alternative come Solana e Polygon potrebbero essere più convenienti per certi utilizzi. Considerate attentamente queste variabili nel vostro processo decisionale.

Impostare un wallet digitale

Una volta scelta la blockchain, il passo successivo è l’impostazione di un wallet digitale affidabile per gestire le criptovalute. Fra i più diffusi vi sono MetaMask e Coinbase, che offrono non solo la sicurezza ma anche l’interoperabilità con numerose piattaforme NFT. Questi strumenti digitali sono essenziali per interagire con il mercato e stoccare in sicurezza i vostri guadagni.

Comprare la criptovaluta necessaria

Acquisire criptovalute è forse il passaggio più tangibile di questa guida. Il modo più diretto è acquistare Ethereum (ETH) attraverso il wallet prescelto, pronto per essere utilizzato negli acquisti o nelle tasse. Si tenga ben presente che la scelta della blockchain influenzerà le criptovalute da acquistare: mentre Ethereum rimane la scelta predominante, altre blockchain potrebbero richiedere token differenti. Le GAS fee sono un elemento da non sottovalutare, in quanto esse possono incidere notevolmente sui margini di guadagno dai vostri NFT.

  • Scegliete una blockchain: EthereumSolanaPolygon, etc.
  • Configurate un wallet digitaleMetaMaskCoinbase, etc.
  • Acquistate la criptovaluta necessaria a coprire le tasse di transazione e le GAS fee.

La creazione del tuo NFT

Il processo di coniazione di un NFT è un passaggio decisivo per gli artisti che desiderano monetizzare l’arte digitale. Per avviare questo processo, l’artista deve caricare opere d’arte digitali sul marketplace prescelto, assicurandosi di aver preventivamente collegato il proprio wallet digitale alla piattaforma. Dopo il caricamento, è possibile selezionare la tipologia di NFT da creare: una serie limitata di opere o un’opera unica.

Successivamente, è fondamentale configurare i dettagli della propria opera digitale, come il nome e la descrizione, che contribuiscono a presentare l’opera al pubblico e ai potenziali acquirenti. Una strategia di vendita ben definita è il core business per gli artisti nel mondo digitale ed è possibile scegliere tra diverse opzioni, quali:

  • Prezzo fisso: determinare un valore singolo a cui l’opera sarà venduta.
  • Asta: creare un’asta online dove gli acquirenti possono fare offerte.
  • Offerte: consentire agli interessati di proporre un prezzo personalizzato.

L’aggiornamento di questi dettagli è fondamentale per comunicare efficacemente il valore del proprio lavoro e il contesto creativo che lo circonda. Di seguito, presentiamo una tabella che sintetizza le fasi principali del processo di coniazione e di vendita:

FaseAzioniDescrizione
1. CaricamentoSelezione e upload dell’operaCaricare l’immagine o il file che si desidera convertire in NFT.
2. Dettagli OperaAggiunta di nome e descrizioneInserire dettagli rilevanti che permettono di identificare l’opera.
3. Strategia di VenditaScelta del metodo di venditaOptare per un prezzo fisso, un’asta aperta o ricezione di offerte.
4. MonetizzazioneDefinizione del prezzo e royaltyImpostare un prezzo di vendita e una percentuale di royalty su future rivendite.

Attraverso questa guida si è inteso fornire informazioni concrete e passaggi pratici per navigare con sicurezza nel mondo degli NFT, valorizzando le competenze artistiche digitali e aprendo nuove frontiere nel campo dell’espressione creativa.

Come mettere in vendita il tuo NFT nel marketplace

Dopo aver creato il tuo NFT, il passaggio successivo è quello di renderlo disponibile per la compravendita sulle principali piattaforme per creare e vendere NFT come OpenSea o Rarible. Prima di tutto, è fondamentale determinare un prezzo adeguato, che rifletta il valore dell’opera digitale e la strategia di vendita che si vuole adottare. Ci sono diversi metodi per vendere NFT, e la scelta dipende dalle preferenze personali e dalla valutazione del mercato.

  • Prezzo Fisso: Il prezzo dell’NFT è stabilito dall’artista e non cambia nel tempo.
  • Asta: Gli acquirenti fanno offerte fino a quando l’asta non si conclude e l’NFT viene venduto al miglior offerente.
  • Offerte: Gli interessati possono inviare offerte private all’artista per acquistare l’NFT.

Gli NFT marketplace come OpenSea e Rarible richiedono agli artisti di definire chiaramente le condizioni di vendita, includendo le metainformazioni delle opere, e applicano una percentuale sul prezzo di vendita come commissione per i loro servizi. Di seguito è riportata una tabella con le commissioni standard applicate da queste piattaforme:

MarketplaceCommissione sulla venditaMetodi di vendita supportati
OpenSea2,5%Prezzo fisso, Asta, Offerte
Rarible2,5%Prezzo fisso, Asta, Offerte

Una volta impostato il tuo NFT per la vendita, è importante monitorare le offerte ricevute e partecipare attivamente al dialogo con la comunità di collezionisti e altri artisti per promuovere la tua opera e aumentarne la visibilità.

Definire il prezzo e le royalties

Allorché si decide di inserire un’opera d’arte digitale nel mercato degli NFT, è fondamentale stabilire il prezzo della stessa con una metodologia accurata. Questo processo si basa non solo su una puntuale valutazione dell’arte digitale, ma anche sulla comprensione delle dinamiche del mercato e sul continuo monitoraggio della conversione EUR-ETH, variabile chiave che incide sul valore finale del vostro NFT.

Valutare il valore dell’arte digitale

Per determinare il prezzo più appropriato, considerate le seguenti variabili: la notorietà dell’artista, la rarità dell’opera, la richiesta corrente e, soprattutto, elementi che possono accrescere il valore percettivo, come l’accesso a contenuti extra. Tali valutazioni andrebbero eseguite avendo ben presente il tasso di cambio attuale tra Euro e Ethereum, dato che le fluttuazioni possono influenzare la decisione finale degli acquirenti.

Impostare le commissioni per future vendite

Un’altra componente cruciale nel processo di vendita di NFT è la definizione delle royalty NFT. Optare per una percentuale di royalty adeguata consente agli artisti di guadagnare dalle commissioni future vendite, senza trascurare il potenziale guadagno derivante da un creator fee. Al momento della creazione dell’NFT, è opportuno riflettere sull’impatto a lungo termine delle proprie scelte sulle future transazioni secondarie dell’opera.

Marketing per i tuoi NFT

Nel dinamico ecosistema degli NFT, un marketing efficace può fare la differenza tra l’anonimato e il successo. Utilizzare strategie di marketing mirate è cruciale per amplificare la visibilità delle tue opere digitali e creare una connessione solida e durevole con la tua audience.

Utilizzare i social network

social network giocano un ruolo fondamentale nella promozione degli NFT. Piattaforme come Instagram e Twitter sono strumenti potenti per il marketing NFT, consentendo agli artisti di raggiungere una vasta base di utenti e possibili collezionisti. L’arte digitale trova in questi spazi un pubblico ricettivo, pronto all’interazione e all’acquisto di nuovi pezzi unici per le proprie collezioni.

Creare un portfolio online

L’importanza di avere un proprio sito web personale dove esporre un portfolio online è innegabile. Questo agisce come una vetrina per la tua arte digitale e i tuoi NFT, offrendo ai potenziali collezionistiuna panoramica del tuo talento e della gamma delle tue creazioni.

Engage con la community di riferimento

Non si può sottovalutare l’importanza di creare e mantenere rapporti con la community NFT. L’interazione con collezionisti e altri artisti costruisce fiducia e autenticità attorno al tuo brand personale, facilitando scambi e collaborazioni vantaggiose e incrementando le possibilità di successo nel mercato.

StrategiaObiettiviBenefici
Presenza sui social mediaAccrescere la visibilità e la riconoscibilitàCollegamento diretto con un ampio pubblico
Portfolio onlineMostrare l’intera gamma di opere createPresentazione professionale e organizzata
Engagement con la communityCostruire lealtà e fiduciaRelazioni durature con influencer e collezionisti

Se stai cercando di farti un nome nel mondo degli NFT, queste strategie di marketing possono servire da solida fondamenta per la crescita della tua presenza online e per costruire una reputazione rispettata e redditizia nel campo dell’arte digitale.

Le piattaforme più usate: OpenSea e Rarible

Nel panorama attuale dei marketplace di NFT, OpenSea e Rarible spiccano per la loro accessibilità e le funzionalità offerte agli utenti, specialmente a chi si affaccia per la prima volta in questo settore.

I vantaggi di OpenSea

La piattaforma OpenSea è sinonimo di vantaggi OpenSea per chi è interessato a entrare nel mondo degli NFT. Con le sue molteplici funzionalità OpenSea, gli utenti beneficiano di un sistema user-friendly che facilita la procedura di creazione NFT, dalla coniazione alla vendita. La piattaforma offre, inoltre, il vantaggio di un ampio pubblico, aumentando le possibilità di visibilità per gli artisti emergenti. Uno dei maggiori punti di forza è dato dal meccanismo di “lazy minting” che permette la creazione di NFT senza costo iniziale, ideale per accesso principianti.

La facilità di accesso a Rarible

Rarible si posiziona come un’alternativa altrettanto valida, grazie alla sua accessibilità Rarible, che rende la procedura di creazione NFT diretta e semplice. La piattaforma mette a disposizione guide ed assistenza per supportare gli utenti in ogni fase, dalla scelta della blockchain alla definizione di royalties, assicurando che anche gli artisti meno esperti possano muoversi con sicurezza.

Confronto delle fee

Effettuare un confronto fee è un passo critico prima di decidere quale piattaforma utilizzare per coniare e vendere NFT. Di seguito, una tabella comparativa delle commissioni NFT e dei costi di creazione NFT tra OpenSea e Rarible:

AspettoOpenSeaRarible
Commissioni sulle Vendite2,5%2,5% + 1% (Fee del Marketplace)
Costi di Minting InizialiGratis con “Lazy Minting”A seconda della blockchain
Fee di GAS (Ethereum)Variabili in base al traffico di reteVariabili in base al traffico di rete
Opzioni BlockchainEthereumPolygon e KlaytnEthereum, Flow e Tezos

Entrambi i marketplace richiedono di considerare attentamente le variabili che influenzano il costo creazione NFT, come le commissioni NFT legate alle vendite e le fee di GAS, fattori che devono essere calcolati nel prezzo finale dell’opera.

La scelta della blockchain e l’importanza delle fee

Nel contesto della cripto economia, la scelta della blockchain su cui coniare e gestire i propri NFT è una decisione strategica che può influenzare notevolmente la strategia economica di un artista digitale. Le caratteristiche peculiari di ogni blockchain, come le fee Ethereum o le fee Polygon, giocano un ruolo decisivo nel determinare la convenienza e il risparmio fee.

Capiamo le fee di Ethereum e Polygon

Ethereum, nota per il suo ruolo pionieristico nello sviluppo della cripto economia e degli NFT, è frequentemente soggetta a gas fees elevate, che possono erodere i profitti degli artisti nelle fasi di coniazione e vendita dei token. D’altra parte, la blockchain di Polygon si distingue per un approccio che riduce le fee iniziali, gravando sul compratore al momento dell’acquisto, e risulta così una soluzione vantaggiosa per chi cerca di ridurre l’esborso iniziale.

Come evitare fee eccessive scegliendo la blockchain giusta

Per un artista che desidera entrare nell’universo NFT risparmiando sulle fee, la scelta della blockchain riveste un’importanza capitale. Esaminiamo di seguito una tabella comparativa che illustra le vantaggi offerti da diverse blockchain per quanto riguarda l’aspetto delle fee.

BlockchainFee di TransazioneFee al MintingStrategia Economica per NFT
EthereumElevatePresentiAdatta per NFT di alto valore
PolygonBasseAssenti (a carico del compratore)Idea per minore impatto iniziale
Altre BlockchainVariabiliDipende dalla piattaformaDa scegliere in base alla specifica strategia di mercato

La tabella suggerisce che scegliere una blockchain come Polygon può rappresentare una tattica economica per la coniazione di NFT con minore impatto iniziale sulle finanze dell’artista. La decisione di quale blockchain utilizzare deve essere presa dopo aver attentamente valutato il bilancio tra costi e benefici e la propria specifica strategia di mercato NFT.

Conclusione

La nostra esplorazione nell’universo degli NFT si conclude fornendo agli artisti e ai creativi le competenze fondamentali per sfruttare il mercato NFT con consapevolezza. Abbiamo delineato una guida passo passo che illustra con precisione come creare arte digitale tokenizzata, dalla registrare un portfolio digitale all’individuazione di una blockchain adatta, a comprendere e gestire le fee associate a tali processi. Abbiamo anche messo in risalto l’importanza di una strategia di marketing efficace per valorizzare e promuovere le opere d’arte digitale sull’ecosistema blockchain.

L’atteggiamento proattivo nell’apprendere come creare e vendere NFT può trasformarsi in una leva potentissima per trasformare il talento artistico in vere e proprie opportunità economiche. Gli strumenti a disposizione sono ormai molteplici e accessibili, e piattaforme come OpenSea e Rarible si sono affermate come alleati fondamentali per gli artisti che desiderano avvicinarsi al settore. La chiave risiede nella persistenza e nell’adattamento alle dinamiche di un ambiente in continuo divenire come quello degli NFT marketplace.

In definitiva, l’avventura nel mondo degli NFT si configura come un percorso intrigante che apre nuove prospettive per il diritto di autore e la monetizzazione dell’arte digitale. Gli artisti che coglieranno queste nuove opportunità, adoperando saggiamente le conoscenze e gli strumenti discussi, hanno la possibilità di espandere il proprio raggio d’azione nel panorama digitale attuale e futuro.

Info su Veronica Ferretti

Veronica Ferretti
Veronica Ferretti, laurata in Economia Aziendale e da sempre appassionata di scrittura è la direttrice responsabile di dcorp.it. Si occupa di stabilire il piano editoriale quotidiano del sito, distribuire i contenuti da scrivere a i vari redattori, e di revisionare i contenuti prima della pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *