Come Comprare Bitcoin su eToro: Costi, Commissioni e Vantaggi

Comprare Bitcoin su eToro è possibile grazie alla facilità d’uso della piattaforma, intuitiva e piena di funzionalità utili sia a traders principianti che a investitori professionali. Tra i Market Makers online e’ notabile l’ascesa della multinazionale eToro, nata nel 2006 a Tel Aviv in Israele, ad oggi quotata in borsa al NASDAQ e valutata circa 10 Miliardi di dollari. È possibile farvi investimenti e trading speculativo sui Bitcoin, avvalendosi dell’ausilio del Copy Trader che imita le strategie dei negoziatori di successo, oppure scambiare dubbi e incertezze sul Social Trading che offre utili feed back nei momenti di FOMO (Fear Of Missing Out).

La piattaforma di brokeraggio eToro è regolamentata e autorizzata dai maggiori organi di controllo finanziari come ASIC, Cysec, Consob e FCA. Si può operare sui maggiori mercati in totale sicurezza direttamente dal Pc e altri device compatibili con iOS che Android, anche in condizioni di velocità della rete internet non eccellente.

La versatilità del sistema eToro permette di prendere dimestichezza con tutte le funzionalità del robot e con le varie modalità d’approccio agli asset a seconda della personale propensione al rischio. La possibilità di provare su un account Demo ad aprire posizioni finanziarie mette in condizione l’utente di imparare a gestire al meglio gli importi da destinare ad ogni contratto aperto sulla piattaforma.

Come Registrarsi su eToro

Registrarsi come trader sulla piattaforma eToro è davvero semplice, basta inserire i propri dati personali alla pagina Registrazione ed automaticamente verrà attribuito all’account un conto di prova con allegati 100.000 dollari virtuali finalizzati all’affinamento delle tecniche di trading online. Sulla schermata apparirà un’icona verde e con un solo click sarà possibile finalizzare l’upgrade dell’iscrizione. I dati necessari per configurare la registrazione eToro: nome e cognome reale e non fittizio, nome utente di fantasia, e-mail, password sicura, numero di cellulare, accettazione delle condizioni contrattuali. È importante rispettare la veridicità dei dati personali, poiché le verifiche del MIFID in materia di antiriciclaggio sono severe e rilevano immediatamente iscrizioni fake.

Una volta controllate le informazioni basterà finalizzare la registrazione su eToro cliccando l’icona Crea Account. Successivamente come di consuetudine sarà necessario convalidare la mail inviata dal broker. Tutta la procedura è molto snella senza bisogno di fare download o installare pesanti set-up. Si consiglia di scegliere l’opzione Rimani Collegato per accedere in fretta al profilo personale. Con estrema flessibilità si potrà entrare ed uscire dalla funzione Demo alla sezione vera e propria dove creare il proprio wallet di Bitcoin su eToro.

Acquistare criptovalute con eToro

Come Depositare Denaro sulla Piattaforma

Una volta che la configurazione del profilo sulla piattaforma eToro verrà completata si potrà cliccare sul tasto blu in basso a sinistra della schermata iniziale che permetterà di effettuare i depositi sull’account. Il conferimento minimo per cominciare a fare trading con eToro si aggira sui 200 USD; basterà selezionare il metodo di pagamento desiderato per vedere accreditato l’importo immesso. Quali sono i sistemi di pagamento accettati da eToro: carta di credito o debito, PayPal, Skrill, Neteller, trasferimento bancario rapido, bonifico bancario.

Se non si possiede un conto online è possibile eseguire il deposito in persona presso il proprio istituto di credito; nel caso di bonifico bancario l’ammontare dovrà essere di 500 USD. La maggior parte dei trader ha constatato che depositare su eToro mediante carta di credito/debito o con utilizzo di PayPal consente maggiore rapidità nelle transazioni.

Come Acquistare Bitcoin su eToro

La dashboard della piattaforma eToro mette in condizione il trader di capire velocemente come aprire le prime posizioni di investimento in Bitcoin. Nella colonna a sinistra delle varie opzioni del motore si trova quella dei Preferiti, dove ogni negoziatore può selezionare i propri asset con i quali investe più spesso. È necessario digitare l’acronimo BTC o Bitcoin per esteso nel box al top dello schermo e cliccare sul segno + per inserirlo nella Watch List. Da questo momento è già possibile comprare Bitcoin su eToro inserendo l’importo che si desidera investire nell’apposita casella di trading. È sempre buona norma consultare il grafico per decidere che tipo di operatività si vuole seguire: se fare un daily trading o una speculazione di poche ore.

Selezionando ad esempio un importo di 25 dollari e scegliendo la casella X1 (ovvero leva finanziaria 1) l’esposizione sul mercato sarà sempre di 25 USD, mentre passando al tasto X2 la leva raddoppierà insieme alla possibilità di guadagno o di perdita. Per finalizzare l’operazione di acquisto Bitcoin basta attivare il bottone blu Open Trade ossia Apri Posizione, vedendo così l’ordine impostato eseguito in pochi click. È inoltre possibile configurare un livello di Stop Loss, ossia una soglia al di sotto della quale l’operazione di trading verrà chiusa. Anche notifiche di Alert Prezzo sono utili per avere sempre sotto controllo la volatilità dei Bitcoin.

Come Trasferire e Prelevare Denaro

Nella schermata iniziale del profilo utente sulla colonna di sinistra in basso appare la dicitura Preleva Fondi. È necessario selezionare l’importo nell’apposita line; viene segnalata la cifra prelevabile a disposizione sull’account e successivamente cliccando sul tasto Invia il trasferimento di fondi da eToro risulta eseguito.

Ad ogni prelievo effettuato il broker addebitava una fee di 25 dollari, a meno che il trader non rientrasse nella categoria di Popular Investor di livello élite. Nel 2021 il costo per ogni prelievo si è abbassato a 5 USD. Trasferimenti e prelievi da eToro hanno tempistiche differenti a seconda del link di destinazione e del metodo utilizzato.

Costi e Commissioni

Costi e commissioni sono spesso legati alla volatilità dei mercati; per informarsi con il massimo upgrade è buona norma consultare sempre i valori indicati e attualizzati sul proprio conto eToro Demo, che ricalcano le reali fees della piattaforma.

L’acquisto di Bitcoin avviene senza l’applicazione di alcuna commissione, e l’iscrizione alla piattaforma eToro non prevede nessun canone d’uso. Il guadagno del broker è dato dallo spread; viene quantificato in base al valore del Bitcoin quando la posizione è chiusa e regolata. Lo spread applicato nel BTC trading è dello 0,75%, e sulle movimentazioni no sono calcolate Overnight Fees. Ad ogni prelievo dall’account eToro vengono addebitati solamente 5 USD e tutti i servizi di Copy Trading e Analisi Finanziaria sono del tutto gratuiti. Sul trasferimento di fondi legati alle transazioni con Bitcoin gravano dei costi minimi, ad esempio: ammontare minimo del prelievo 0,008 BTC; costo del prelievo 0,0005 BTC.

Considerazioni Finali: le Nostre Opinioni

La piattaforma eToro è stata valutata molto più economica rispetto agli altri Market Makers poiché non addebita commissioni sui trading, in più con la funzionalità del Portfolio Virtuale ogni investitore, anche principiante, può valutare la propria propensione al rischio sui vari Exchange. Il contatto diretto con la community di traders permette di impadronirsi di skills grazie ai feed back interattivi presenti sul Social Trading. Negoziare Bitcoin su eToro grazie all’accessibilità del sistema ha permesso a qualsiasi persona, in qualsiasi posto del mondo, in totale indipendenza da istituti finanziari di mettere a segno transazioni promettenti. Lo status ineccepibile delle regolamentazioni e dei controlli, e la professionalità tecnica ispirano fiducia agli utenti, grazie anche alla vasta gamma di servizi educational gratuiti. La compravendita di Bitcoin su eToro richiama sempre più usuari sulla piattaforma che ha implementato piani ancora più specifici per ottimizzare il trading con criptovalute.

Info su Veronica Ferretti

Veronica Ferretti
Veronica Ferretti, laurata in Economia Aziendale e da sempre appassionata di scrittura è la direttrice responsabile di dcorp.it. Si occupa di stabilire il piano editoriale quotidiano del sito, distribuire i contenuti da scrivere a i vari redattori, e di revisionare i contenuti prima della pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *