Crypto alla pari con internet di 30 anni fa

Internet è stata una tecnologia una volta nella generazione, che ha offerto opportunità che il mainstream certamente non è stato in grado di riconoscere all’inizio. Da allora è diventato una parte inseparabile della vita quotidiana per molti. Si potrebbe dire che la blockchain e le criptovalute sono come l’internet di 30 anni fa, e quello che ci aspetta cambierà il mondo in modo ancora più dirompente.

È possibile che molti non ricordino le prime fasi di internet. Nei primi anni ’90 Tim Berners Lee e i suoi colleghi del CERN svilupparono l’HTML e l’URL. Il World Wide Web è poi decollato seriamente nel 1995 quando Microsoft Windows 95, Amazon, Yahoo e EBay sono stati lanciati.

Si potrebbe benissimo sostenere che la crittografia è allo stesso punto di sviluppo ora come lo era internet nel 1995. Sappiamo tutti cosa è successo a internet dopo quel punto e come le compagnie sopra menzionate, così come molte altre, sono cresciute fino a diventare i giganti che sono oggi.

In un articolo pubblicato oggi su CNBC, Ric Edelman, fondatore di Financial Engines, e leader del Digital Asset Council, ha detto:

“Questo è davvero come internet 20 o 30 anni fa. Dobbiamo riconoscere che questo arriva solo una volta in una generazione. E la tecnologia innovativa sta permettendo alle aziende di operare più velocemente, più economico con maggiore trasparenza, maggiore sicurezza, e questo è il motivo per cui le aziende stanno cadendo su se stesse con lo sviluppo della tecnologia blockchain,”

Si può dire che se questa affermazione è vera, allora ci si potrebbe chiedere perché i governi, le autorità di regolamentazione e le banche, sono stati così desiderosi di infangare le tecnologie.

Allo stesso modo, internet è stato deriso da molti nei primi giorni. Come le nuove tecnologie nel corso della storia, molte, se non tutte, le nuove tecnologie estremamente dirompenti passano attraverso la loro fase di risate fino a quando la moneta non cade.

Sembrerebbe che i governi e quelli del sistema finanziario tradizionale non stiano certamente ridendo ora. Quella fase è decisamente passata, dato che le criptovalute sono diventate un asset dal valore di 2 trilioni di dollari, e ci si aspetta che molti superino il market cap dell’oro nei prossimi anni.

Edelman ha commentato su come pensava che le criptovalute avrebbero sperimentato la stessa rapida crescita di internet:

“Ora abbiamo il beneficio dell’esperienza. Sappiamo come internet è esploso in crescita negli anni ’90. Questo è il punto in cui siamo oggi – incredibilmente presto per gli investitori che stanno riconoscendo le opportunità che non esisteranno tra 10 o 15 anni come esistono oggi”.

Ci sono molti ostacoli ancora da superare, ma il vecchio adagio che non si può fermare il progresso è vero oggi come lo è sempre stato. I governi stanno per lanciare le loro valute digitali della banca centrale, ma queste sono solo più delle stesse del sistema fiat che sta crollando che abbiamo ora.

Sì, saranno di enorme utilità per i governi nel controllare l’offerta monetaria (e la popolazione), ma si spera che la trasparenza, la sicurezza e la libertà di spendere i propri soldi come si vuole vinceranno alla fine.

Non si tratta solo di finanze, ci sono così tanti settori diversi che beneficeranno della rivoluzione cripto. Abbiamo già visto molti vantaggi, ma si spera che nei prossimi dieci anni blockchain e crypto diventeranno ancora più dirompenti di quanto lo sia oggi internet

Disclaimer: Questo articolo è fornito a scopo informativo solo per scopi legali. Non è offerto o inteso per essere usato come consiglio legale, fiscale, di investimento, finanziario o altro.

Info su Giorgia Sartori

Giorgia Sartori
Giorgia Sartori è una Redattrice di dcorp.it, laureata in economia e finanza, lavora presso uno dei principali istituti di credito italiani e per passione approfondisce e scrive su tematiche legate alle criptovalute e finanza decentralizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *