Ether raggiunge il record di oltre i 4.400 $

Ether (ETH) ha registrato un nuovo massimo storico venerdì poiché i dati blockchain hanno mostrato che la blockchain di smart contract Ethereum ha bruciato più token di quanti ne abbia emessi nelle ultime 24 ore, grazie in parte alla forte azione di Shiba Inu (SHIB).

Il token nativo della blockchain di Ethereum è salito a $ 4.402 durante le ore asiatiche, superando il precedente record di $ 4.379 raggiunto a maggio, secondo i dati di CoinDesk.

Ethereum
Ethereum

Al prezzo corrente di $ 4,370, la criptovaluta è aumentata del 45% su base mensile rispetto al guadagno del 40% di bitcoin. Lo spread di volatilità implicito ether-bitcoin è in aumento, segno che il mercato si aspetta che l’etere continui a guidare l’azione sui prezzi nelle prossime settimane, come menzionato dalla newsletter First Mover di giovedì.

I dati tracciati da Tokenview mostrano che Ethereum ha prodotto 15.109,34 ETH e ha bruciato 16.710,2 ETH nelle ultime 24 ore. Questa è una riduzione dell’offerta netta di 1.600 ETH.

SHIB, l’autoproclamato killer di dogecoin, ha bruciato 770.12 ETH, diventando il terzo più grande cacciatorpediniere di ETH. Uniswap V2 e Tether hanno distrutto rispettivamente 2729,22 e 1248,72 ETH.

SHIB ha raccolto uno sbalorditivo 800% questo mese, raggiungendo un record di $ 0,00008870. Secondo Defi Llama, il valore totale bloccato in ShibaSwap, uno scambio decentralizzato che consente agli utenti di puntare SHIB, è raddoppiato a $ 512 milioni questo mese.

La masterizzazione di monete si riferisce al processo di rimozione dei token dalla circolazione ed è l’equivalente del mercato delle criptovalute di un riacquisto di azioni.

La proposta di miglioramento di Ethereum (EIP) – 1559 implementata il 5 agosto EIP 1559, brucia una parte delle commissioni pagate ai minatori, rimuovendo dalla circolazione una notevole fetta di monete. L’aggiornamento ha legato la quantità di ether bruciata all’utilizzo della rete.

Dall’attivazione, l’aggiornamento ha distrutto 668.339 ETH, che rappresentano oltre il 50% delle nuove monete emesse nello stesso periodo.

Alcuni trader di opzioni scommettono che le autorità di regolamentazione statunitensi approverebbero presto un fondo negoziato in borsa (ETF) basato su futures e stanno acquistando chiamate out-of-the-money a basso costo in previsione di un aumento dei prezzi. I dati tracciati da Laevitas mostrano che la chiamata ETH da $ 15.000 in scadenza a marzo ha attirato una forte domanda negli ultimi giorni.

Info su Mattia Lombardi

Mattia Lombardi
Mattia Lombardi, Redattore di dcorp.it, da diversi anni si occupa di scrivere di tematiche di economia e finanza, dal 2016 si è avvicinato anche al mondo delle criptovalute e si occupa di scrivere contenuti legati alle news di questo settore ed affini, soprattutto news su tematiche di interesse del settore e nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *