Fantom potrebbe arrivare a nuovi massimi storici a breve

Fantom sembra ancora rialzista nonostante l’accresciuta volatilità nei mercati delle criptovalute. Il token FTM della blockchain di livello 1 è rimbalzato da un supporto cruciale con poca o nessuna resistenza in avanti.

Fantom sembra pronto per nuovi massimi

La tendenza al rialzo di Fantom sembra forte nonostante la correzione del 30% che ha subito dopo aver raggiunto un nuovo massimo storico a quasi $ 3,50.

Fantom

Il token FTM della catena Proof-of-Stake si trova attualmente in cima a una significativa barriera di supporto rappresentata dal limite inferiore di un canale parallelo che si è sviluppato sul suo grafico a 12 ore da metà settembre. Ogni volta che FTM è salito alla linea di tendenza superiore di questa formazione tecnica, è stato rifiutato e riportato al bordo inferiore del modello. Da questo punto tende a rimbalzare, il che è coerente con le caratteristiche di un canale parallelo.

Dopo la recente correzione del 30% di Fantom, la linea di tendenza inferiore del canale ha tenuto e ha permesso ai prezzi di recuperare parzialmente. Un’ulteriore pressione di acquisto intorno agli attuali livelli di prezzo potrebbe spingere FTM verso la linea di tendenza media o superiore del canale, dove la resistenza si trova rispettivamente a 3,50$ e 4,50$.

Vale la pena notare che la zona di supporto tra 2,50 $ e 2,30 $ dovrebbe svolgere un ruolo fondamentale nella tendenza al rialzo di Fantom. Un picco nella pressione di vendita che spinge FTM al di sotto di questa barriera cruciale della domanda potrebbe invalidare le prospettive ottimistiche, portando potenzialmente a un ritracciamento del 20% verso 1,90 $.

Info su Mattia Lombardi

Mattia Lombardi
Mattia Lombardi, Redattore di dcorp.it, da diversi anni si occupa di scrivere di tematiche di economia e finanza, dal 2016 si è avvicinato anche al mondo delle criptovalute e si occupa di scrivere contenuti legati alle news di questo settore ed affini, soprattutto news su tematiche di interesse del settore e nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *