La petizione per listare Shiba Inu su Robinhood raggiunge 500.000 firme

La piattaforma di trading e investimento al dettaglio Robinhood ha continuato a giocare intorno al crescente clamore della comunità Shiba Inu (SHIB) per elencare la moneta meme.

In una storia di Instagram, Robinhood ha condiviso come parte della loro iniziativa di educazione degli investitori, “Robinhood Learn”, hanno chiesto ai loro follower di votare su ciò che rende forte un progetto di criptovaluta. Le opzioni fornite erano “la sua comunità, Elon Musk vuole che sia, e il numero di commenti “SHIB””.

Shiba Inu
Shiba Inu

Il post allude al numero di richieste che stanno ottenendo per elencare la moneta meme. La SHIBArmy ha chiesto a Robinhood di elencare SHIB sia sui social media che tramite una petizione su Change.org. La petizione ha ora raccolto oltre 500.000 firme, un traguardo che la rende una delle petizioni più firmate sulla piattaforma.

Le crescenti chiamate non hanno fatto muovere Robinhood. Sono rimasti nella loro posizione di essere soddisfatti delle attuali opzioni che offrono sulla piattaforma. L’amministratore delegato della società, Vlad Tenev, ha anche sottolineato che la posizione è stata in parte guidata dai problemi di sicurezza che attualmente ha sui nuovi asset. “Penso che si torni prima alla sicurezza. In genere non saremo i primi ad aggiungere nuovi asset. Vogliamo assicurarci che passi attraverso una serie di criteri rigorosi”, ha detto di recente.

Lo Shiba Inu gibe di Robinhood sta arrivando in un momento in cui anche la moneta dei meme sta affrontando critiche da alcuni ambienti. Nel rapporto “Bloomberg November Crypto Outlook” pubblicato di recente, alla moneta meme è stata data una sferzata di lingua. Il rapporto descriveva SHIB come un aspirante Dogecoin che veniva facilitato da Ethereum. Ha aggiunto che una volta terminata la mania speculativa sul mercato, SHIB avrebbe assistito a un ritracciamento di proporzioni monumentali poiché la liquidità ne defluiva verso attività a rischio come Bitcoin.

Nel frattempo, la SHIBArmy continua a trovare nuove strade per aumentare l’adozione di SHIB. In aggiunta alla petizione per Robinhood per elencare SHIB, ci sono anche tre petizioni separate indirizzate al gigante dell’e-commerce Amazon per accettare la moneta meme. Queste petizioni hanno finora raccolto circa 173.000 firme. Amazon non ha risposto alle petizioni, ma sembra che la SHIBArmy speri di trovare un mecenate nel miliardario Jeff Bezos dopo che Elon Musk li ha allontanati.

Allo stesso modo, il prezzo SHIB sembra aver subito un duro colpo dopo che alcune difficoltà tecniche hanno impedito all’exchange di criptovalute Kraken di quotarlo alla data promessa. Kraken aveva precedentemente promesso di elencare SHIB martedì. Tuttavia, non è riuscito a farlo e ha spiegato che doveva ancora sottoporre la quotazione a tutte le sue procedure di quotazione. Da allora, il prezzo di SHIB è sceso del 14,6%. SHIB è attualmente scambiato intorno a $ 0,000057.

Info su Lorenzo Caruso

Lorenzo Caruso
Lorenzo Caruso, reddattore di dcorp.it, è un esperto di trading che negli ultimi anni oltre a lavorare sui classici mercati regolamentati si è didicato anche al trading di criptovalute. Scrive su tematiche legate alle nuove tecnologie, NFT e criptovalute fornendo anche spunti di analisi tecnica e fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *