La prima in Europa: la Svezia lancerà la prima crypto SPAC

Come prima nazione in Europa, la Svezia sta lanciando il primo SPAC basato sulle criptovalute alla fine di questo mese.

La popolarità delle SPAC è in aumento

Una SPAC, o Special Purpose Acquisition Company, è una società che non ha attività commerciali ed è formata solo per raccogliere capitale attraverso una IPO allo scopo di acquisire o fondere una società esistente.

Le SPAC sono state in giro per decenni, ma hanno visto un’esplosione negli ultimi anni. Nel 2020, 247 SPAC sono state create negli Stati Uniti, investendovi 866 miliardi di euro. Nel primo trimestre del 2021, un record di 85 miliardi di euro è stato raccolto da 295 SPAC di nuova formazione.

Perché una SPAC?

Ma a cosa serve una SPAC? È un percorso accelerato verso una IPO. Questo è auspicabile per molte aziende crypto e blockchain, in quanto una IPO attraverso questo percorso è di solito più veloce, più facile e più economico del metodo tradizionale. Inoltre, le cripto aziende sono una nuova e potenzialmente attraente opportunità per gli investitori SPAC.

Solo l’anno scorso, molte società di criptovalute, tra cui Bakkt, eToro e CompoSecure, sono diventate pubbliche attraverso le SPAC. Molti hanno guardato la lunga strada che Coinbase ha dovuto percorrere prima di poter iniziare la sua IPO. Questo è durato non meno di 6 mesi.

HODL sarà lanciato il 21 gennaio

Finora non abbiamo visto molte SPAC in Europa, e nessuna con un focus specifico sul settore delle criptovalute. Questo sta per cambiare con l’IPO della società svedese di recente formazione HODL SPAC Europe AB, con il ticker “HODL”.

Secondo l’annuncio, la società entrerà nel mercato azionario svedese Spotlight il 21 gennaio. Questo lancio è ora diventato possibile dal momento che hanno ora raccolto 2,8 milioni di euro di capitale.

Grandi ambizioni nella tecnologia

L’obiettivo principale di HODL SPAC è quello di acquisire almeno una società nel settore della blockchain con un valore fino a 500 milioni di corone svedesi (circa 40,5 milioni di GBD) entro 24 mesi dalla quotazione.

Il primo gruppo di investitori comprende figure cripto come Bitcoiner Eric Wall, Youtuber Ivan “on tech” Liljeqvist, e Christian Ander. Quest’ultimo è CEO di bt.cx. Michaela Berglund assumerà la carica di presidente della società.

L’obiettivo principale di HODL SPAC è quello di acquisire almeno una società all’interno del settore blockchain con un valore fino a 500 milioni di corone svedesi (circa 48 milioni di euro) entro 24 mesi dalla quotazione.

“HODL è ora alla ricerca di aziende con grandi ambizioni e una tecnologia sottostante con un grande potenziale commerciale. Con HODL, una società ottiene un percorso più prevedibile per la quotazione, il che significa che l’attenzione può rimanere sullo sviluppo della società. La disponibilità di un team esperto, il mercato dei capitali e una maggiore consapevolezza possono davvero accelerare lo sviluppo dell’azienda” , dice la presidente Michaela Berglund.

Grande opportunità per le donne nell’industria

La presidentessa Michaela Berglund sottolinea le opportunità per le donne di entrare nell’industria delle criptovalute.

“C’è una grande opportunità per le donne di entrare presto nel settore, che in realtà rappresenta già miliardi di dollari in tutto il mondo. Le donne sono state generalmente più caute nell’investire. Credo che le donne non solo cerchino l’opportunità di lavorare nell’industria, ma possano anche iniziare a investire in essa, in questo modo possono assorbire la creazione di valore dell’innovazione alle stesse condizioni degli uomini.”

Info su Lorenzo Caruso

Lorenzo Caruso
Lorenzo Caruso, reddattore di dcorp.it, è un esperto di trading che negli ultimi anni oltre a lavorare sui classici mercati regolamentati si è didicato anche al trading di criptovalute. Scrive su tematiche legate alle nuove tecnologie, NFT e criptovalute fornendo anche spunti di analisi tecnica e fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *