L’incredibile crescita di Polygon (MATIC)

In un periodo di molte nuove criptovalute, piattaforme e contratti, Polygon sta iniziando a spianare la strada e salire sul trono di Ethereum layer 2s. Polygon, precedentemente noto come Matic Network, è una soluzione di ridimensionamento che mira a fornire più strumenti per migliorare la velocità e ridurre i costi e la complessità delle transazioni sulle reti blockchain.

Con i titoli recenti che vedono Polygon che Ethereum correlati, è saggio ottenere una prospettiva approfondita sul posizionamento di mercato di Polygon per coloro che sono interessati alle alternative di Ethereum.

Polygon
Polygon

Ecco un approfondimento per guardare la moneta una volta conosciuta nel mondo come MATIC. Polygon è stato creato in India nel 2017 ed era originariamente chiamato Matic Network. È stato ideato da esperti sviluppatori di Ethereum: Jaynti Kanani, Sandeep Nailwal, Anurag Arjun e Mihailo Bjelic.

La rete Matic è entrata in funzione nel 2020 e da allora ha attratto alcuni dei nomi più importanti nel mondo della finanza decentralizzata, nota anche come DeFi, tra cui Decentraland e MakerDAO. La rete Matic è stata rinominata Polygon nel febbraio 2021 e nell’aprile 2019 durante la sua offerta iniziale, il team Polygon ha raccolto l’equivalente di 5,6 milioni di $ in ETH con la vendita di 1,9 miliardi di token MATIC in un vivace periodo di 20 giorni. Mentre alcune monete nello stesso campo puntano alla moneta top dog Ethereum, Polygon punta con loro per aiutare a portare una nuova velocità e software nel mondo.

In tempi recenti, molte monete sono state considerate “il killer di Ethereum”, mentre Polygon sta probabilmente aiutando il campione della blockchain. Al centro della rete c’è il kit di sviluppo software Polygon (SDK), utilizzato per creare applicazioni decentralizzate compatibili con Ethereum come catene laterali e collegarle alla sua blockchain principale. Mentre Ethereum ha recentemente raggiunto il massimo storico, superando finalmente la soglia dei 4.000 $ e mostrando agli scettici che è qui per restare, molti si chiedono: potrebbe essere questo un effetto futuro per Polygon man mano che la DeFi cresce? Polygon ha aggiunto alcuni partner eccellenti alla sua lista e, data la natura supplementare delle catene a Ethereum, molti hanno cercato di investire in entrambi.

Una volta effettuato il rebranding, Polygon ha mantenuto il suo ticker di criptovaluta MATIC, la moneta digitale alla base della rete. Il MATIC è utilizzato come unità di pagamento e regolamento tra i partecipanti che interagiscono all’interno della rete. La catena principale di Polygon è una sidechain Proof-of-Stake (PoS), in cui i partecipanti alla rete possono puntare i token MATIC per convalidare le transazioni e votare gli aggiornamenti della rete. Questa moneta sta dimostrando di avere un forte potenziale, in particolare per i progetti intorno a DeFi che cercano attributi più amichevoli rispetto a Ethereum (le gas fee sono l’attributo più notevole).

Info su Mattia Lombardi

Mattia Lombardi
Mattia Lombardi, Redattore di dcorp.it, da diversi anni si occupa di scrivere di tematiche di economia e finanza, dal 2016 si è avvicinato anche al mondo delle criptovalute e si occupa di scrivere contenuti legati alle news di questo settore ed affini, soprattutto news su tematiche di interesse del settore e nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *