Quotazione Bitcoin: Come Leggere il Grafico

Qual è la storia di Bitcoin? Come posso analizzarne il prezzo ed acquistarlo? Cosa differenzia Bitcoin dalle valute FIAT con cui siamo soliti confrontarci ogni giorno? Molte domande ruotano intorno al mondo delle criptovalute. L’interesse verso questo mercato, già florido, continua a crescere di giorno in giorno. Proviamo dunque ad affrontare questi interrogativi in modo esaustivo!

La Nascita di Bitcoin

Come molti sapranno, il 2008 fu un anno terribile per l’economia mondiale. In un contesto destabilizzato da una delle peggiori crisi finanziarie che il mondo ricordi, appena due mesi dopo il fallimento della Lehman Brothers, un certo Satoshi Nakamoto pubblicò un white paper denominato: “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System”. Era il 31 ottobre 2008 e questa data segnerà per sempre la storia del mondo delle criptovalute. 

Bitcoin, in parole molto povere, è una forma di moneta digitale. Essa si differenzia dalle valute FIAT (per esempio USD ed EUR), con le quali siamo soliti rapportarci. In sostanza non esiste un istituto deputato al controllo del sistema finanziario Bitcoin, il quale viene gestito da migliaia di computer distribuiti in tutto il mondo. Questa prima criptovaluta ha generato, nel corso del tempo, una crescente attenzione da parte di piccoli investitori, grandi fondi ed istituzioni. Bitcoin è decentralizzato, sicuro, senza frontiere e per tutti. Bitcoin può essere creato (attraverso il mining), acquistato, speso; ma anche conservato per lunghi periodi, come riserva di valore. Al pari dell’oro, in pratica.

Prezzo e Volatilità

Il prezzo di Bitcoin segue principalmente la regola della domanda e dell’offerta. Più la domanda sale, più il prezzo incrementa e viceversa. Il Bitcoin, al pari delle altre criptovalute che sono nate nel corso di questi anni, è estremamente volatile; lo è stato sin dall’inizio della sua breve storia. Per volatilità si intende la percentuale di variazione del prezzo in un determinato periodo di tempo. Questa caratteristica ormai intrinseca, determina un maggior fattore di rischio per gli investitori che si interessano a tale strumento, ma anche maggiori opportunità di guadagno. 

Bitcoin

Come Acquistare Bitcoin

L’acquisto di Bitcoin e di altre criptovalute può essere effettuato tramite piattaforme di Exchange, opportunamente regolamentate, oppure broker certificati. Tali sistemi permettono di convertire le valute FIAT nelle principali criptovalute esistenti. Per fare ciò sarà possibile utilizzare la propria carta di credito o debito, oppure il bonifico bancario. Un altro metodo, riguarda le piattaforme di trading online. In questo caso sarà possibile investire nei Contract for Difference (CFD) e, in alcuni casi, utilizzare la leva finanziaria, la quale garantirà una maggiore esposizione sullo strumento prescelto.

Come abbiamo avuto modo di analizzare in precedenza, non è possibile acquistare Bitcoin in tabaccheria o in banca. Le criptovalute sono monete digitali completamente decentralizzate. Non esiste un Banca o un’Istituzione deputata al loro controllo. Sarà invece possibile acquistare Bitcoin tramite i relativi ATM, particolari sportelli automatici tramite i quali effettuare la conversione della propria valuta fiat in Bitcoin, inviando poi la moneta digitale sul proprio portafoglio virtuale. 

Come Leggere un Grafico Bitcoin

Considerando la volatilità di Bitcoin, risulterà fondamentale saper leggere ed interpretare i relativi grafici, al fine di individuare con buona precisione i trend, le oscillazioni ed il miglior punto di ingresso. Il grafico raffronta il prezzo del Bitcoin in rapporto alle principali FIAT, oppure ad altre criptovalute. Ad esempio, per le fiat, BTC/EUR o BTC/USD; mentre per le criptovalute BTC/ETH o BTC/BNB. Esistono diverse tipologie di grafici: in linea, a barre o a candele.

Leggere un Grafico in Linea

Il grafico in linea è il più semplice, soprattutto per chi è prime armi. La rappresentazione lineare dell’andamento del prezzo è sicuramente intuitivo e di facile analisi.

Interpretare un Grafico a Barre

Il grafico a barre è più “complesso”, ma sicuramente in grado di fornire più informazioni. In questo caso la rappresentazione è effettuata tramite linee verticali e trattini orizzontali. Ogni linea verticale rappresenta l’andamento in un dato periodo di tempo, quello prescelto dal lettore. Il punto più alto individua il prezzo più alto, mentre quello più basso simboleggia il prezzo più basso. Il trattino orizzontale a sinistra specifica il prezzo di apertura, mentre quello a destra quello di chiusura. Solitamente, la linea sarà verde quando il prezzo di chiusura sarà più alto di quello di apertura; sarà rossa nel caso opposto.

Leggere la Quotazione Bitcoin su un Grafico a Candele

Il grafico a candele giapponesi è probabilmente il più utilizzato dai trader e non solamente per le criptovalute. Le candele saranno solitamente verdi quando il prezzo di chiusura risulterà più alto di quello di apertura: “barre al rialzo”; saranno rosse nel caso opposto: “barre al ribasso”. Il corpo della candela individua il prezzo di apertura e quello di chiusura, mentre gli “stoppini”, ossia le linee verticali sopra e sotto il corpo rappresentano le oscillazioni al rialzo ed al ribasso nel periodo temporale prescelto.

Come Confrontare Bitcoin con Altre Valute

Come anticipato, lo sviluppo e la crescita di Bitcoin hanno determinato la nascita di molte altre criptovalute, solitamente individuate con il nome altcoin. Un’operaizone utile è sicuramente quella di comparare l’andamento del Bitcoin rispetto a queste ultime. Questo permetterà di individuare storicamente, quale siano le reazioni delle altcoin alle oscillazioni di prezzo di Bitcoin. L’analisi di questi dati potrà aiutarci enormemente nella valutazione dell’investimento e del periodo in cui questo potrebbe determinare maggiori frutti. Tali analisi possono essere effettuate sulle principali piattaforme Exchange o di trading online.

Conclusioni

Appare chiaro come l’interesse verso Bitcoin ed il mondo delle criptovalute in genere, stia continuando a crescere di giorno in giorno. Non è possibile affermare se nel prossimo futuro le monete digitali avranno la forza di soppiantare il modello basato sulle valute FIAT. Ma è pur vero che, fino ad oggi, esse stanno degnamente affiancando queste ultime, generando un incredibile interesse.

Lascia un commento